pre-ICO Telegram Open Network-TON

Dopo mesi di rumors, smentite e mezze conferme, possiamo confermarvi che il lancio della rete TON di Telegram sta per arrivare. Si avete capito bene, finalmente abbiamo la certezza e allo stesso tempo anche una possibile data di lancio. Stando alle prime indiscrezioni il lancio della rete TON di Telegram è previsto per il terzo trimestre del 2019.

Nelle scorse ore si sono susseguite un sacco notizie, che hanno confermato quello che stavamo aspettando e avevamo anticipato per la prima volta nel lontano 8 Gennaio 2018.

Telegram Open Network-TON-telegram coin

I primi a confermare questa notizia è stato il portale d’informazione The Block e poi ripreso anche da Cointelegraph.com, citando le informazioni contenute in una nota interna indirizzata agli investitori. Tanto è bastato perché poi nei gruppi e nei canali Telegram, prima quelli in lingua russa e poi nelle altre lingue iniziassero a comparire le prime indiscrezioni. In alcuni casi più che indiscrezioni parliamo proprio di documenti completi e accessibili a tutti. Dove finalmente viene fatta chiarezza su quella che sarà la rete Telegram Open Network (TON).

Nikolai Durov e il white paper dedicato a Telegram Open Network (TON):

Partiamo proprio da qui, da quelle che erano le linee guida di Nikolai Durov. Infatti stando alle prime indiscrezioni e soprattutto dai primi test privati. Infatti gli sviluppatori impegnati nello sviluppo della rete TON hanno riportano che nella fase di test privato, lanciata l’11 Aprile 2019, ha registrando un grande successo. Un successo talmente grande che gli ha spinti a confermare che la blockchain TON e i suoi algoritmi hanno dimostrato di raggiungere le prestazioni delineate nel white paper di Nikolai Durov, confermando di fatto che l’architettura pensata per la rete Telegram Open Network (TON) non solo è veloce, ma è anche scalabile e allo stesso tempo è sicura.

Telegram Open Network (TON) qualche dettaglio in più:

Come vi dicevamo prima, tra vecchio video, indiscrezioni, nuovi articoli comparsi principalmente sui siti che trattano argomenti dedicati alle criptovalute e alle blockchain, in tarda serata fanno la loro comparsa una serie di file molto interessanti e che possiamo dire, tolgono via ogni dubbio.

Tra i vari file comparsi, vi segnaliamo in ordine i seguenti dettagli. Partiamo dal rilascio di un primo Client Lite dedicato alla Telegram Open Network Test (TON). Questo significa che tutti gli sviluppatori di tutto il mondo, che vogliono partecipare alla validazione della blockchain TON di Telegram, può iniziare a farlo. TON Blockchain Test Network Lite Client contiene all’interno dell’archivio con cui è stato distribuito tutte le librerie di terze parti incluse.

Per fare le cose fatte bene, è stato rilasciato anche un file di configurazione per TON Blockchain Test Network Lite Client. Così che gli sviluppatori possano iniziare a fare il lavoro sporco, senza dover dannare per le configurazioni di questo primo client.

Non solo, per far fronte al carico di lavoro e soprattutto per gestire al meglio le varie funzioni della piattaforma Telegram Open Network (TON) è stato addirittura creato un nuovo linguaggio di programmazione. Si, avete capito bene, hanno realizzato il linguaggio di programmazione chiamato “Fift”, che è stato appositamente progettato per creare e gestire al meglio gli smart contracts e la loro interazione con la TON Virtual Machine.

Oltre a questi documenti, è stato rilasciato anche il documento che descrive quella che è la TON Virtual Machine.

Se come per qualcuno tutto questo potrebbe non bastare, è stato rilasciato anche una guida How To, dove viene descritto in modo dettagliamo la creazione di un nuovo contratto intelligente con l’aiuto del Lite Client.

Poi troviamo anche il file Readme, dove ci sono le informazioni generali, istruzioni di compilazione e installazione di tutto quanto.

Concludiamo questa carrellata con il file ton.pdf. Sostanzialmente è il TON Whitepaper che contiene una descrizione generale di TON Network e TON Blockchain. Confermando di fatto quelli che sono stati alcuni rumors nati dall’inizio 2018 ad oggi e poi che il file tblkch.pdf che contiene solo la descrizione della piattaforma TON Blockchain (pare essere un documento leggermente obsoleto, ma può tornare utile).

Dove si possono trovare i file dedicati a Telegram Open Network (TON)?

Tutti i file e tutto quello che vi abbiamo appena elencato qui sopra sono disponibili direttamente all’interno di questo indirizzo: test.ton.org/download.html.

Conclusione:

Insomma se fino a qualche tempo fa Telegram Open Network (TON) sembrava essere una supposizione e anche lo stesso Pavel Durov aveva detto di non credere a quanto affermato in giro per il web, pare che oggi il tutto inizi a prendere dei contorni molto ben definiti questo progetto. Sarà mica un caso che in questi giorni persino Mark Zuckerberg ha iniziato a fare pace con alcuni Exchange, poi con i gemelli Winklevoss e ha iniziato a cercare di trovare un piccolo accordo con Coinbase per la sua criptovaluta? Chissà a questa domanda avremo una risposta nel prossimo futuro.

Sicuramente  quello che abbiamo visto nelle scorse ore e detto oggi per questo post dedicato a Telegram Open Network (TON), giustifica quello che è stato un leggero ritardo sulla tabella di marcia. Però considerando tutto quello che è stato reso pubblico, possiamo dire che questo ritardo è più che giustificato. Poi molto probabilmente nei prossimi giorni, nelle prossime settimane e nei messi che ci porterà fino al lancio ufficiale, avremo ulteriori dettagli e ulteriori informazioni.

Insomma adesso a voi la parola, che cosa ne pensate di questa cosa, che cosa ne pensate di questa scelta e che cosa vi aspettate in futuro? Oltre alla criptovaluta, che cosa vi aspettate di trovare nel Telegram del 2019 e il futuro Telegram 2020?  Lasciateci le risposte e le vostre impressioni nei commenti qui sotto.

Come al solito, vi aspettiamo sul nostro canale ufficiale su Telegram, ma anche nel supergruppo InsideTelegramLab e nel canale InsiDevCode. Se volete restare sempre informati su tutte le novità su questa piattaforma, non esitate ad iscrivervi al loro canale Telegram.

PS: se volete farvi due chiacchierate su questo argomento e restare aggiornati, potete iscrivervi anche al gruppo Telegram Open Gram Italia. Invece se volete solo restare aggiornati tutte le novità riguardanti Telegram Open Network (TON) , vi invitiamo a seguire il canale TON Italia – Telegram Open Network & Gram news.

E alla fine arriva il TON di Telegram