Statistiche per i canali Telegram: cosa sono, come leggerle e a cosa servono?

Buongiorno carissimi lettori e amici, oggi siamo qui per rispondere a questa domanda: Statistiche per i canali Telegram: cosa sono, come leggerle e a cosa servono?

Prima di iniziare a spulciare per bene quella che è la nuova funzione introdotta in Telegram 6.0 per Android e iOS, cioè le statistiche per i canali Telegram, dobbiamo fare una piccola introduzione e mettere già da subito alcuni puntini sulle i. Quindi oltre al vecchio sistema che vi permetteva e anzi vi permette ancora di controllare le statistiche del vostro canale Telegram, finalmente dopo diversi anni di attesa e alcuni contest, le statistiche per i canali Telegram sono una realtà in-app. Questo significa che dalla versione di Telegram 6.0 per Android e iOS gli amministratori possono tenere traccia dell’attività del loro pubblico.

Nota Importante 1:

per visualizzare le statistiche, devi essere uno degli amministratori o il creatore del Canale Telegram. Se sei un amministratore, è importante che tu abbia il diritto di pubblicare messaggi sul canale. Inoltre, il canale Telegram dovrebbe avere più di 50 iscritti, altrimenti le statistiche non saranno disponibili.

Nota Importante 2:

Per colpa del posizionamento della funzione e del pulsante di apertura delle statistiche, potrebbe non essere semplice trovare  subito la una nuova sezione.

Nota Importante 3:

Le statistiche per i canali Telegram sono attualmente disponibili sono ed esclusivamente per Telegram 6.x per Android, Telegram 6.x per iOS e per Telegram Desktop 2.0.1 per MacOS. Quindi attualmente, cioè in data 2/04/2020, le statistiche sono disponibili solo per queste due versioni di Telegram

 

Statistiche per i canali Telegram:
cosa sono, come leggerle e a cosa servono?

Bene dopo questa piccola introduzione andiamo a vedere di che cosa si tratta e quelle che potrebbero essere le differenze tra la visualizzazione delle statistiche per il proprio canale Telegram da un dispositivo iOS e un dispositivo Android.

Statistiche per i canali Telegram: differenza tra Android e iOS

Sfortunatamente, ci sono utenti di serie A e utenti di serie B, quindi ecco che gli utilizzatori di Telegram per Android noteranno una leggera differenza della funzione statistiche per i canali Telegram sul loro dispositivo Android, rispetto agli utenti che utilizzano l’applicazione su un dispositivo iOS. La differenza sta nella parte superiore della schermata, non appena si accede alle statistiche per i canali. Infatti in Telegram 6 per iOS, è stato inserito un primo blocco nella parte superiore che mostra un piccolo riepilogo delle statistiche del canale negli ultimi 7 giorni.

Va subito precisato, che questo blocco non può essere configurato o personalizzato, quindi non è possibile modificare i periodi o vedere i dettagli, in ogni caso il comprende il riassunto con tanto di percentuali in positivo o in negativo dei seguenti elementi:

  • Seguaci (Follower – membri)
  • Percentuale di notifiche attive
  • Visualizzazioni per post
  • Condivisioni per post
statistiche per i canali telegram box ios
Credit image: canale Telegram Toolperstartup

Insomma, se siete degli amministratori o creatori di progetti Telegram, nella schermata dedicata alle statistiche per i canali Telegram, avete sin da subito il riassunto di quello che è successo all’interno del vostro canale negli ultimi 7 giorni.

Statistiche per i canali Telegram: Crescita

Adesso che abbiamo visto una delle differenze, tra le due applicazioni di Telegram mobile, per la funzione statistiche per i canali Telegram, andiamo a scoprire che cosa rappresentano le varie voci che compongono questa schermata e funzione.

Nella parte indicata come Crescita, viene mostrato in modo dinamico l’oscillazione nel tempo degli iscritti al canale. Sfruttando il box in basso, trascinandolo a destra e a sinistra oppure allargando il box del cursore, avrete la possibilità di scegliere l’intervallo di tempo che vi interessa, che vi mostrerà l’andamento e il conseguente grafico.

Di default il cursore seleziona un intervallo minimo di 10 giorni, mentre allargato alla massima apertura sarà possibile visualizzare l’andamento degli iscritti al canale Telegram in un intervallo di circa tre mesi. Quando abbiamo fatto il test per questo post, abbiamo allargato il box del cursore al massimo e ha preso in considerazione i dati dal 24 Dicembre al 2 Aprile.

statistiche per i canali telegram box Crescita android e ios

Come leggere e interpretare questi numeri?
Se utilizzate Telegram per il vostro business e vi capita spesso di fare delle campagne sponsorizzate per far crescere il canale Telegram oppure avete scelto di pagare qualche sponsorizzazione in uno dei tanti network di canali Telegram, finalmente potete vedere se la strategia adottata è quella giusta.

Invece se avete scelto di non sponsorizzare il canale, ma lo sfruttate spesso come una newslettere prendendo il link del post pubblicato su Telegram e pubblicandolo in altri social o sul sito personale, ecco anche in questo caso potete vedere se quel determinato argomento genera interesse e porta nuovi iscritti.

Statistiche per i canali Telegram: Follower (Seguaci – Membri)

Il funzionamento di questa sezione della schermata è identica alla sezione Crescita, con la differenza che qui potete seguire le due azioni, cioè in quanti si sono iscritti e in quanti si sono disiscritti in un giorno oppure in un determinato intervallo di tempo.

Di default vengo selezionati sia coloro che si sono uniti, ma anche quelli usciti, volendo è possibile scegliere uno dei due grafici e studiare l’andamento.

statistiche per i canali telegram box follower android e ios

Come leggere e interpretare questi numeri?
Anche in questo caso avete la possibilità di vedere con molta più precisione quello che potrebbe essere la relazione Causa-Effetto. Come dicevo prima, se avete pagato per ricevere più utenti potete vedere in quanti sono arrivati, ma allo stesso tempo potete vedere che cosa succede nel momento in cui iniziate ad offrire alle persone messaggi o comunque contenuti diversi da quelli che si aspettavano di trovare.

So che ci faremo dei nemici, ma l’esempio che ci viene in mente velocemente è il seguente: vi iscrivete a diverse liste e network di canali, quindi iniziate a bombardare i vostri utenti con i messaggi che in modo obbligatorio dovete inoltrare se volte restare nel network o nella lista. Quindi se da una parte guadagnate nuovi membri da un determinato network, dall’altra è probabile veder aumentare il numero delle disiscrizioni, perché non gradiscono i messaggi e i contenuti.

Statistiche per i canali Telegram: Notifiche

In questi anni, all’interno del gruppo InsideTelegramLab, ma anche nel gruppo InsideTelegram Academy, agli eventi e in forma privata, ci è capitato spesso di ricevere questa domanda: come faccio sapere in quanti hanno le notifiche aperte o silenziate del mio canale?

Adesso grazie alle statistiche per i canali Telegram si ha la possibilità di vedere in tempo reale il numero degli utenti che hanno attivato o disattivato le notifiche in un determinato giorno. Così come per le altre voci viste in precedenza, anche in questo caso il cursore prende di default un periodo minimo di 10 giorni e può essere allargato ad un massimo di quasi 3 mesi.

Di default vengo selezionati sia coloro che hanno lasciato le notifiche, ma anche quelli che hanno scelto di disattivare le notifiche, volendo è possibile scegliere uno dei due grafici e studiare l’andamento.  Come abbiamo visto in precedenza, gli utenti iOS possono vedere nel box iniziale alla schermata delle statistiche per i canali Telegram il rapporto percentuale tra coloro che hanno silenziato e quelli che hanno lasciato le notifiche aperte.

statistiche per i canali telegram box notifiche android e ios

Come leggere e interpretare questi numeri?
Anche qui avete la possibilità di vedere con molta più precisione quello che potrebbe essere la relazione Causa-Effetto. Se iniziate ad osservare che sono più gli utenti che silenziano le notifiche, rispetto a coloro che le lasciano aperte, probabilmente dovete cambiare l’approccio alla manutenzione del canale, o semplicemente non prestare attenzione a questi numeri.

Sicuramente sono un termometro e sicuramente questi dati possono tornare utili nel momento in cui pensate di iniziare a pubblicare 3 post al giorno, uno al mattino, uno all’orario di pranzo e uno alla sera.

Se considerate che questo valore per voi conta molto, allora dovete impegnarvi nel trovare la soluzione migliore per far si che il rapporto percentuale tra coloro che hanno silenziato il canale e quelli che hanno lasciato le notifiche aperte sia di vostro gradimento.

Statistiche per i canali Telegram: Visualizzazioni per orario

Partiamo con il precisare sin da subito che questo grafico è diverso tra le due piattaforme mobile, quindi la grafica di questa sezione delle statistiche per i canali di Telegram è diversa tra iOS e Android. Guardate gli screenshot qui sotto e valutate voi quale sia graficamente migliore.

Pure in questa sezione ci troviamo d’avanti a due grafici, solo che in questo caso vengono messi in rapporto i dati della settimana corrente, con i dati dalle settimana precedente.

Pure in questo caso di default vengo selezionate le date di entrambe le settimane, volendo è possibile scegliere uno dei due grafici e studiare l’andamento.

statistiche per i canali telegram box visualizzazioni per orario android e ios

Come leggere e interpretare questi numeri?
A differenza degli altri box e grafici non solo avete la possibilità di vedere con molta più precisione quello che potrebbe essere la relazione Causa-Effetto, ma potete anche scegliere quando effettivamente pubblicare dei contenuti all’interno dei vostri canali.

Il consiglio che vi diamo è quello di prendere in considerazione la relazione tra le due settimane e soprattutto provate a confrontarvi anche con altri amministratori di canali Telegram e ignorare tutte quelle cure miracolose che ti dicono quando pubblicare i contenuti sui social. I follower che vi seguono su Telegram, indipendentemente dal fatto che hanno silenziato o meno il canale, lo fanno perché si aspettano contenuti che non trovano in altri canali, quindi questi dati vanno capiti e non presi in modo grezzo.

Per esempio: il picco delle visualizzazioni è alle 13:30 e alle 15:45, allora basta si pubblica solo in quelle due fasce orarie. È sbagliata questa strategia.

Statistiche per i canali Telegram: Visualizzazioni per origine

Finalmente siamo giunti ad una delle sezioni più chiacchierate da quando Telegram 6 per iOS e Android è stato rilasciato, introducendo le statistiche per i canali Telegram.

Attenzione, è molto importante sapere questa cosa e tenerla bene a mente, cioè questa sezione mostra tutti i possibili luoghi in cui sono stati visualizzati i post pubblicati ogni giorno. Telegram per questa sezione non ha rilasciato dei tooltip o una documentazione in cui conferma che quelli sono ufficialmente i luoghi in cui sono stati visualizzati i post pubblicati.

Detto questo, quindi partendo dal fatto che sappiamo essere luoghi possibili, possiamo sapere che le visualizzazioni (l’occhiolino in basso ad ogni post) sono state generate dalle seguenti fonti di visualizzazione:

  • Iscritti: visualizzazioni generate dalle persone che sono iscritte al canale;
  • Canali: visualizzazioni generate dalla pubblicazione o meglio l’inoltro di uno o più contenuti su altri canali;
  • Gruppi: sicuramente all’interno di questa voce rientrano i dati generati dalla visualizzazione dei post all’interno del gruppo collegato al canale, la dove c’è questo collegamento. Allo stesso tempo, potrebbe essere che alcuni degli iscritti al canale hanno trovato i vostri post in linea con le discussioni in altri gruppi e quindi hanno utilizzato il vostro canale e i vostri post come fonte.
  • URL: visualizzazioni che vengono generate quando le persone cliccano su un link come https://t.me/InsideTelegram/1327 oppure https://t.me/s/InsideTelegram/1327.
  • Chat personali: così come per le chat di gruppo, vengono generate e prese in considerazione anche le azioni dei vostri iscritti che scelgono di inoltrato il post dal vostro canale in una chat a due.
  • Ricerca: visualizzazioni della pubblicazione da parte di persone come risultato della ricerca all’interno del canale

statistiche per i canali telegram box visualizzazioni per origine android e ios

Come leggere e interpretare questi numeri?
Questa sezione potrebbe essere uno dei migliori termometri per vedere e toccare con mano quella che potrebbe essere la relazione Causa-Effetto, quando pubblicate un contenuto all’interno del vostro canale. Perché grazie a tutte queste variabili avete la possibilità di conoscere le abitudini dei vostri membri, non solo avete la possibilità di vedere se effettivamente quando pubblicato un link come questo https://t.me/s/InsideTelegram/1325 all’interno di un social come Facebook, Twitter, Instagram oppure nella vostra newsletter e le persone aprono il link per visualizzare il contenuto.

Piccola nota e test:
Prima di pubblicare questo articolo, abbiamo messo alla prova la comunità InsideTelegram Lab e da questo esperimento abbiamo notato che se i membri non hanno mai visualizzato il post collegato ad una URL e cliccano su uno oppure su entrambi i link in momenti diversi>> https://t.me/InsideTelegram/1327 oppure https://t.me/s/InsideTelegram/1327 >> le visualizzazioni in basso al post vengono conteggiare due volte e anche nel box visualizzazioni per origini le azioni vengono conteggiare due volte. Se invece hanno già visualizzato il post, indipendentemente dal link su cui cliccano, viene generata una sola visita.

Statistiche per i canali Telegram: Follower per origine

Dopo le visualizzazioni per origine, tocca al box dei Follower per origine. Un box è stato molto chiacchierato e ci sono molte idee che danno significati diversi alla voce Ricerca.

Grazie alla sezione follower per origine possiamo sapere attraverso quale fonte abbiamo acquisti nuovi membri sul nostro canale. Ecco la lista:

  • Canali: grazie ai post inoltrati da canali amici;
  • Gruppi: grazie ai post inoltrati dai nostri membri più fedeli, nelle chat di gruppo a cui partecipano;
  • URL: persone cliccano su un link come https://t.me/InsideTelegram/ oppure https://t.me/s/InsideTelegram/;
  • Chat personali: così come per le chat di gruppo, qualcuno potrebbe fornire l’username del vostro canale Telegram oppure inoltrarle dei contenuti dal vostro canale per convincerlo a seguirvi;
  • Ricerca: tentiamo a pensare che in questo caso sia riferito all’acquisizione di follower attraverso la ricerca global.

statistiche per i canali telegram box follower per origine android e ios

Come leggere e interpretare questi numeri?
Rispetto alle due sezioni precedenti,  in questo caso avete la possibilità di vedere con molta più precisione quello che potrebbe essere la relazione Causa-Effetto. Infatti, come dicevo prima, se avete pagato per ricevere più utenti potete vedere in quanti sono arrivati, ma allo stesso tempo potette vedere che cosa succede nel momento in cui iniziate ad offrire alle persone messaggi o comunque contenuti diversi da quelli che si aspettavano di trovare.

Effettivamente grazie a questa sezione potete vedere quando pagando una sponsorizzazione attraverso un network su Telegram genera nuovi membri oppure no. Così come potete vedere se le vostre campagne sponsorizzate attraverso altri social generano l’interesse e soprattutto nuovi iscritti al canale.

Piccola Nota:
Prima di pubblicare questo post abbiamo provato a cambiare l’username e allo stesso tempo, nome e anche immagine rappresentativa di alcuni canali pubblici. Dal 30 Marzo stiamo aspettando dei risultati degni di nota. Anzi abbiamo ricevuto l’effetto opposto, le persone hanno abbandonato i canali.

Statistiche per i canali Telegram: Lingua

Un’altra sezione delle statistiche per i canali Telegram che in questi giorni è stata molto chiacchierata è questa dedicata alla lingua. Attenzione questo grafico rappresenta e indica la lingua installata e utilizzata dagli utenti Telegram sulla loro applicazione e che visualizzano i contenuti dei vostri canali. Stando alle prove fatte, pare che se i post sono stati condivisi in altri canali e chat, tutto ciò si riflette anche nel diagramma e nei dati mostrati all’interno di questa sezione. Però rappresentano solo la lingua e non la localizzazione.

La sezione, quando entrate all’interno della schermata delle statistiche per i canali Telegram, vi mostra la percentuale delle lingue sotto forma di torta, per visualizzare i dati sotto forma di grafico e per poter vedere l’andamento nei giorni e nelle settimane, dovete cliccare su Rimpicciolisci. Una volta fatto, potete vedere le informazioni molto più dettagliate e in al giorno.

Vi bastare trascinare il dito sullo schermo da desta a sinistra, lungo il grafico per visualizzare i dati giorno per giorno. Se volete ritornare alla visualizzazione del grafico a forma di torta dovete fare clic sulle statistiche che vi compaiono sotto forma di tooltip/pop-up.

statistiche per i canali telegram box lingue android e ios

Utilizzando il cursore in basso è possibile modificare il periodo per il quale si desidera visualizzare la distribuzione delle lingue. Inoltre è possibile abilitare o disabilitare le lingue visualizzate sotto il grafico. Non possono essere essere disabilitate tutte le lingue.

Statistiche per i canali Telegram: Interazioni

Grazie alla sezione dedicata alle interazioni potete vedere solo due attività svolte dai vostri membri, cioè le visualizzazioni generate in una giornata e le condivisioni. Così come per la sezione delle Lingue, pure la sezione delle interazioni ha il doppio grafico.

Perché vi dico questo? Perché la sezione interazioni, quando entrate all’interno della schermata delle statistiche per i canali Telegram, vi mostra la percentuale delle interazioni da un minimo di 7 e fino ad un massimo di 22 giorni. Quindi per visualizzare i dati delle interazioni, non solo in base ai giorni, ma anche in base all’orario, dovete cliccare sul tooltip/pop-up che vi compare quando cliccate sui grafici.

In questo modo, nello stesso box potete controllare prima il numero delle interazioni e delle condivisioni in base al giorno, ma anche le interazioni e le condivisioni in base all’orario.

statistiche per i canali telegram box interazioni android e ios

Statistiche per i canali Telegram: Interazioni apertura rapida

Grazie alla sezione dedicata alle interazioni avvenute quando avete condiviso con contenuto in instant view, insomma un contenuto realizzato con telegra.ph. Pure in questo caso, così come per le interazioni sui post normali, potete vedere solo due attività svolte dai vostri membri, cioè le visualizzazioni generate in una giornata e le condivisioni. Così come per la sezione delle Lingue, pure la sezione delle interazioni ha il doppio grafico.

Quindi così come per la sezione delle interazioni, questa sezione vi mostra la percentuale delle interazioni da un minimo di 7 e fino ad un massimo di 22 giorni. Quindi per visualizzare i dati delle interazioni, non solo in base ai giorni, ma anche in base all’orario, dovete cliccare sul tooltip/pop-up che vi compare quando cliccate sui grafici.

Pure in questo caso, nello stesso box potete controllare prima il numero delle interazioni e delle condivisioni in base al giorno, ma anche le interazioni e le condivisioni in base all’orario.

statistiche per i canali telegram box interazioni apertura rapida android e ios

Se non avete mai condiviso nessun contenuto realizzato con telegra.ph, come potete vedere dalla schermata presa dal canale Toolperstartup non ci sono dati di interazione.

Statistiche per i canali Telegram: Post recenti

Finalmente siamo giunti alla fine, l’ultimo box della schermata dedicata alle statistiche per i canali Telegram è dedicato ai post recenti. All’interno di questo box potete vedere in ordine decrescente tutti i post che avete pubblicato all’interno del vostro canale.

I dettagli sono quasi un riassunto di quello che avete visto prima, quindi oltre al titolo del post e all’immagine, potete vedere la data e l’ora della pubblicazione del post, ma anche le visualizzazioni ottenute e le condivisioni.

statistiche per i canali telegram box post recenti android

Attenzione:
Vengono mostrati solo i post realizzati da voi e non quelli inoltrati da altri canali, gruppi o chat private.

Conclusione:

Ufficialmente fino a questo punto sono esattamente ben 3000 parole!
A questo punto non ci rimane altro da fare che complimentarci con voi che siete arrivati fino in fondo e avete deciso di leggere tutti questi dettagli sulle statistiche per i canali di Telegram.

Sicuramente per come è stata strutturata questa sezione e per i dati forniti non possiamo far altro che sperare in un secondo aggiornamento di tutto ciò. Perché tutto questo rimpicciolisci qui e già che ci sei rimpicciolisci là, grafici che in alcuni casi sembrano i disegni che facevamo da bambini per rappresentare le montagne, diciamo che non può andare benissimo.

Certo finalmente abbiamo delle statistiche per i canali di Telegram in-app e questo è un grande successo, ma anche un passo avanti nonostante tutto. Rimaniamo comunque del parere che questi dati così da soli non bastino. Quindi vi consigliamo di nuovo di leggere anche questo post dedicato al come controllare le statistiche del vostro canale Telegram.

Come al solito, vi aspettiamo sul nostro canale ufficiale su Telegram, ma anche nel supergruppo InsideTelegramLab e nel canale InsiDevCode.

Poi se a questo punto avete la voglia di lasciare un commento qui sotto, noi saremo molto felici.

label, , ,

About the author

Blogger e Sviluppatore, appassionato sin da piccolo dell’informatica e di tutta la tecnologia. Tra i progetti realizzati: http://www.insidevcode.eu/ e http://androidos-lab.it

One Comment

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.